Numerologia nello Yoga

numeri-sparsi1Lo studio dei numeri e di un loro possibile significato lo ritroviamo in diverse civiltà e culture. Spaziando tra mitologia, storia, filosofia, letteratura, viaggiando dall’Egitto all’India; da Pitagora che spiegava tutto attraverso i numeri, ai misteri in essi cercati da Jung, dalla Bibbia alla struttura della Divina Commedia, scopriamo un universo vario e divertente, che va ben oltre i concetti di matematica a cui la scuola ci ha abituato.

La scienza yogica tramanda da molti secoli nozioni di numerologia. I punti descritti sono ovviamente flessibili, tuttavia si avvicinano molto ai reali cicli della vita di ciascuno di noi e ci danno un’idea orientativa dei nostri movimenti.

 

Nella vita abbiamo 3 cicli della saggezza.

 

Ciclo di Consapevolezza ogni 7 anni. (7, 14, 21, 28, 35, 42, 49, 56, 63, 70, 77, 84, 91, 98). La nostra esperienza della vita in 7 anni ci ha fatto maturare. È un tempo completo di formazione in cui il cambiamento è notevole.

 

Ciclo di Intelligenza ogni 11 anni. (11, 22, 33, 44, 55, 66, 77, 88, 99). Vi è un cambiamento della strategia. L’intelligenza cambia, il metodo cambia, la prospettiva cambia. Sono momenti difficili, ancora non abbiamo imparato il nuovo modo, ma quello vecchio ormai non funziona più. Complicato capire che fare, in questi anni si commettono spesso errori, si rischia  di compiere azioni stupide.

 

Ciclo Fisico ogni 18 anni. (18, 36, 54, 72, 90).  Ogni 18 anni cambiamo fortemente nel corpo fisico. Spesso subentra la rabbia poiché non si accetta il decadimento. Dobbiamo imparare ad accettare i cambiamenti della vita con grazia, senza uscire fuori di testa.

 

 

È fondamentale usare le esperienze per effettuare trasformazioni. Cambiare senza paura. Speriamo sempre di avanzare nella vita, di andare verso qualcosa di positivo.

Scegliamo l’avventura, sempre con saggezza, ma facciamolo!

I cambiamenti sono opportunità, non follie.

 

Altri cicli secondo lo Yoga Kundalini:

 

  0-24    Impariamo la vita

25-50    Viviamo la vita

50-75    Insegniamo perché abbiamo avuto la nostra esperienza e possiamo condividere

75-100  Meditiamo. Siamo i saggi, continuiamo a insegnare, ma intanto ci prepariamo per il prossimo passo. La morte è solo una prospettiva.

 

 

Sono necessari:

 

40 giorni per cambiare un’abitudine

 

90 per confermare la nuova abitudine

 

120 finché la nuova abitudine si radichi

 

1.000 giorni per diventare maestro della nuova abitudine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *